Ancelle Francescane del Buon Pastore

Casa di cura r.s.a. - Ente morale religioso no profit

RSA

RSA mantenimento


Responsabile medico: Dr. Alessandro Perrone.

La RSA della Casa di Cura “Ancelle Francescane del Buon Pastore”, che presenta una ricettività pari a n. 100 (cento) posti residenza per il livello assistenziale di “trattamento di mantenimento” è suddivisa in diversi nuclei afferenti agli Edifici “B” e “C”, eroga le proprie attività di assistenza e cura a persone non autosufficienti, anche anziane, che presentano necessità di media tutela sanitaria cui vengono offerte prestazioni di lunga assistenza, anche di tipo riabilitativo.


In particolare, per fornire risposte appropriate ai bisogni espressi dal case-mix degli ospiti eleggibili per il livello di “mantenimento”, sono individuati due ambiti di differente intensità assistenziale: maggiore intensità (Mantenimento Alto – “A”) e minore intensità (Mantenimento Basso – “B”).


A tal riguardo, si precisa che la RSA della Casa di Cura “Ancelle Francescane del Buon Pastore” è accreditata istituzionalmente con il SSR/SSN per n. 100 (cento) posti ospite di mantenimento di tipo “A”, pur essendo facoltà dell’ASL territorialmente competente poter inviare ospiti che necessitano di un’assistenza di minore intensità - mantenimento di tipo “B”.


La Struttura è funzionalmente collegata con i servizi territoriali facenti capo alle attività socio -sanitarie del distretto, comprendenti, nello specifico, l'assistenza dei medici di medicina generale (MMG) e il Centro di Assistenza Domiciliare (CAD) dell’ASL territorialmente competente e ha come finalità l’accoglienza e l’assistenza socio-sanitaria di:


  • Persone non più in età evolutiva portatrici di alterazioni morbose stabilizzate o morfofunzionali, che hanno superato la fase acuta della malattia e per le quali è stato compiuto un adeguato trattamento terapeutico o di riabilitazione di tipo intensivo, ma che abbisognano di trattamenti terapeutici protratti nel tempo

  • Persone anziane che presentano patologie cronico degenerative che non necessitano di assistenza ospedaliera, ivi compresi soggetti affetti da patologie psico-geriatriche (per esempio, demenza senile)

  • Persone adulte colpite da handicap di natura fisica, psichica e/o sensoriale in condizioni di non autosufficienza e/o affette da malattie croniche

  • Persone adulte portatrici di disturbi psichiatrici in condizioni di non autosufficienza e/o affetti da malattie croniche, per le quali sia stata esclusa la possibilità di utilizzare altre soluzioni terapeutiche-assistenziali

La RSA è finalizzata, altresì, a fornire ospitalità, prestazioni sanitarie, assistenziali, di recupero funzionale e di inserimento sociale, nonché, di prevenzione dell’aggravamento del danno funzionale per patologie croniche nei confronti di soggetti, non assistibili a domicilio, le cui limitazioni fisiche e/o psichiche non consentono di condurre una vita autonoma e le cui patologie non necessitano di ricovero in strutture ospedaliere o nei centri di riabilitazione di cui all’art. 26 della Legge 23 dicembre 1978, n. 833.
Durante la permanenza dell’ospite nella Residenza saranno messi in opera tutti gli strumenti e accorgimenti necessari per riprodurre, per quanto possibile, un ambiente familiare e un clima sereno di comunità.


All’atto dell’ammissione:


  • Viene assegnata all’ospite la camera, nella quale unitamente al letto, egli avrà a disposizione un comodino, una sedia, un tavolo ed un armadio nei quali riporre i propri effetti personali. La camera, il tavolo ed il mobile potranno essere condivisi anche con altro ospite

  • Viene consegnata all’ospite copia del presente regolamento, la scheda riportante gli importi delle rette di mantenimento in vigore e i bollettini di conto corrente postale per il versamento delle rette di degenza ovvero concordata altra modalità di pagamento

  • Ciascun ospite verrà iscritto in un apposito registro e la sua presenza sarà notificata, nei modi e nei tempi previsti dalla legge, alla competente Autorità di Pubblica Sicurezza

  • Sarà redatta per ciascun ospite la cartella clinica personale di cui al successivo art. 7

  • Ogni ospite dovrà indicare il proprio medico di base, il cui nominativo sarà annotato nella succitata cartella personale


Ciascun ospite dovrà portare con sé un corredo personale composto da:


  • N. 3 capi di vestiario completo
  • N. 4 camicie da notte o pigiama
  • Indumenti di biancheria intima in sufficiente quantità
  • N. 2 asciugamani
  • N. 1 plaid e/o copertina di lana o di cotone a seconda della stagione
  • N. 1 paio di scarpe e pantofole
  • Quanto necessario per la cura e l’igiene della persona

Leggi il Regolamento e Carta dei Servizi RSA