Ancelle Francescane del Buon Pastore

Casa di cura r.s.a. - Ente morale religioso no profit

Casa di cura

Lungodegenza medica post-acuzie


Responsabile medico: Dr.ssa Giorgia Nicolini

L’Unità Operativa di Lungodegenza medica post-acuzie assiste, in regime di ricovero, pazienti non autosufficienti provenienti dalle diverse aree assistenziali mediche e chirurgiche. Il trattamento assistenziale - riabilitativo è rivolto a pazienti che presentano un quadro clinico instabile, persistenza di limitazioni funzionali con una riduzione della autosufficienza, disabilità croniche non stabilizzate o in fase terminale.


Gli interventi riabilitativi sono rivolti al recupero funzionale, alla prevenzione e al trattamento di processi involutivi e/o degenerativi.


È attiva la sorveglianza medica continuativa nelle 24 ore, il nursing infermieristico e il trattamento riabilitativo.


Il trattamento assistenziale-riabilitativo si esplica, di norma, in un periodo inferiore ai 60 giorni dal ricovero nella struttura.


In particolare, il ricovero in Lungodegenza medica rappresenta la naturale prosecuzione delle cure ricevute nelle degenze per acuti o di riabilitazione intensiva di provenienza e deve essere sempre finalizzato alla risoluzione di uno o più problemi sanitari.


La Lungodegenza medica non si configura, pertanto, come un “cronicario”, bensì come una struttura di carattere transitorio in cui la durata della degenza dovrà essere possibilmente inferiore ai 60 giorni (la durata media attesa della degenza è di 30-45 giorni, anche al fine di consentire un maggiore turn-over dei pazienti provenienti dagli ospedali per acuti, spesso congestionati).


Ai sensi del Decreto del Commissario ad acta n. 159/2016, i pazienti, oltre che dai reparti per acuti, possono provenire anche dai reparti di Riabilitazione motoria per specifici quadri clinici.