Ancelle Francescane del Buon Pastore

Casa di cura r.s.a. - Ente morale religioso no profit

Presentazione

Cenni storici


"Al letto degli ammalati siate angeli di conforto"

Madre Teresa Napoli


La Casa di Cura "Ancelle Francescane del Buon Pastore" inizia la sua attività nel 1959 per volontà di Madre Teresa Napoli, Fondatrice della Congregazione religiosa delle "Ancelle Francescane del Buon Pastore".


La Serva di Dio Angela Rosa Napoli nacque a Rizziconi, centro agricolo della Calabria, il 12 maggio 1905. Grazie a una solida educazione al senso cristiano e caritativo della vita, ricevuta dalla madre, ben presto manifestò una forte attrazione per la vita religiosa, sentimento che maturò e si consolidò, sostenuta dal parroco, alla scuola di catechismo da Lei frequentata regolarmente.


Nel 1920 entrò nella Congregazione delle Suore Figlie della Carità del Preziosissimo Sangue, dove iniziò il cammino di Consacrazione a Dio.


A 20 anni rispose alla chiamata di un Apostolato attivo, volto al recupero di donne in difficoltà che conducevano una vita fatta di precarietà e pericoli: difendere, salvaguardare e prevenire le problematiche delle giovani divennero per Lei il progetto da realizzare.


Nel corso di tredici anni maturò la convinzione che abbandonare la Congregazione Figlie della Carità del Preziosissimo Sangue (dove da qualche tempo era stata eletta Superiora), fosse l'unico modo per dedicarsi, con ogni energia, a nuova forma di Apostolato.


Illuminata dallo Spirito Santo, nel 1938 a Catanzaro, nacque la prima Comunità della Congregazione "Ancelle del Buon Pastore".


Successivamente, nel 1955, si apre per l'Istituto una nuova, importantissima fase: l'aggregazione all'Ordine dei Frati Minori Cappuccini con il nuovo nome di "Ancelle Francescane del Buon Pastore" con cui si accolgono la spiritualità, la semplicità e la gioia francescane.


In questa tappa Madre Teresa è stata guidata e sostenuta da Padre Bonaventura Romani, cappuccino da Pavullo, poi Cofondatore dell'Istituto.


Sul finire degli anni '50 e, più precisamente nell'anno 1959, veniva inaugurato a Roma in via di Vallelunga, 8, tra la Via Boccea e la Via Aurelia, nel quartiere di Montespaccato (già Borgata Fogaccia) un ospedale per l'accoglienza e l'assistenza delle persone malate e anziane (l'attuale istituto sanitario geriatrico).


Al 1° padiglione (edificio B), costruito tra il 1958 e il 1959, ne è stato aggiunto un 2° (edificio A) tra il 1961 e il 1962. Successivamente, nell'anno 2000, la Casa Madre della Congregazione è stata trasformata in RSA (edificio C).


Lo sguardo caritatevole e attento di Madre Teresa si posò, inoltre, sui Sacerdoti soli, bisognosi di cura e di assistenza e nel 1978, a Puianello di Levizzano Rangone, nel modenese, veniva inaugurata la "Casa del Padre" per l'accoglienza dei Sacerdoti. Il carisma di Madre Teresa si diffonde nelle Missioni dell'America Latina (Brasile e Colombia) e dei paesi asiatici (India, Filippine e Corea). Dopo aver sparso nel mondo semi di Santità, e aver spalancato il Suo cuore generoso e caritatevole, si spegneva serenamente in Roma il 16 novembre 1992 per tornare alla Casa del Padre.


A tutt'oggi, la Casa di Cura "Ancelle Francescane del Buon Pastore", frutto tangibile del grande spirito di sacrificio e di operosità della Madre Fondatrice, delle Sue Figlie e delle tante persone che hanno condiviso e collaborato al Suo Progetto, sulle orme di Gesù Buon Pastore, si caratterizza per accogliere e curare i malati anche spiritualmente con amore e tenerezza, nel rispetto dei princìpi etici e cristiani posti a difesa della dignità di ciascun individuo, incarnando l'esempio premuroso di Madre Teresa Napoli. Nel solco tracciato dal Suo Carisma, sostenuta e illuminata dalla Grazia e dalla Provvidenza di Dio, il principale obiettivo che la Casa di Cura si pone è quello di accogliere le persone ammalate ed anziane che a noi si affidano e di garantire loro la miglior assistenza possibile.